Pansa, il terrorismo su Facebook e la Loreto del Popolo Viola.

Secondo l’editoriale di Giampaolo Pansa su Libero di oggi, i brigatisti che nel 1977 uccisero il vicedirettore de La Stampa Carlo Casalegno sarebbero «i progenitori di quelli che adesso hanno costituito su Facebook il gruppo “Uccidiamo Belpietro”». L’identità viene ribadita poche righe più sotto: «Se all’epoca di Carlo ci fosse già stato Internet, di sicuro sarebbe nato su Facebook il gruppo “Uccidiamo Casalegno”». Anche se lo stessso Pansa aggiunge: «Ma i killer brigatisti non ne avevano bisogno e lo accopparono lo stesso».

Il “revisionista” passa poi a un secondo parallelo: quello con la lista degli ottocento che firmarono contro Luigi Calabresi, convinti che il commissario avesse gettato l’anarchico Pinelli dal famoso balcone: «la loro lista mortuaria era nella sostanza un gruppo di Facebook».

Terza e ultima analogia quella tra il Popolo Viola e chi ha appeso Mussolini: «ad allarmarmi di più è stato il Popolo Viola [...] Nel guardare i servizi televisivi, mi ha folgorato un pensiero orrendo: ecco gente marcia verso un nuovo piazzale Loreto, per appenderci un nuovo Mussolini». Soluzione? La Lega spinga al voto. L’unico modo, secondo Pansa, per «esorcizzare gli spiriti maligni che rischiano di portarci tutti nella tomba».

Nonostante nel Paese tiri una brutta aria, le tre identità proposte da Pansa sono profondamente fuorvianti, a mio avviso. E in questo post ne spiego le ragioni. Qui invece mi limito a osservare che quando ho conosciuto Pansa, l’estate scorsa, mi ha rivelato di ritenere internet un luogo dove circolano solo falsità e violenza, che non ha mai aggiunto alcuna informazione a quella disponibile su carta. Il tutto senza averlo sostanzialmente mai usato e, di certo, senza conoscerne minimamente le dinamiche. Che fine ha fatto lo “spaccavetri” che si scagliava contro chi era soltanto capace di giudicare a suon di pregiudizi? Come ha potuto finirne vittima lui stesso?

About these ads

34 pensieri su “Pansa, il terrorismo su Facebook e la Loreto del Popolo Viola.

  1. Come ha potuto?! Semplice, man mano che passano gli anni le persone diventano sempre meno lucide: una sensazione che provo ogniqualvolta discuto con un anziano di Adro, alpino italiano ora verace leghista; succede ogniqualvolta chiudo la pagina di un editoriale di Scalfari; e succede oggi, quando leggo delle parole di quel Giampaolo Pansa che fu un bravo giornalista.

    • La vecchiaia non conta nulla. I Pajetta, gl’Ingrao, i Pertini, gli Almirante tutti “grandi” vecchi, impregnati di ideali (sinistra/destra) sino alla loro morte; se vogliamo parlare di vecchi che si ammalano di Alzaimer allora è un altro discorso e forse il signor Pansa è già su quel triste cammino!

    • A me è successo quando ho letto le prime recensioni del primo libro revisionista del pansa: questo tipo di comunisti sono quelli che piacciono al berlu, – vedi bondi – e sono quelli che in parole povere si chiamano voltagabbana. Se poi questi voltagabbana sanno anche scrivere un pochino, diventano pericolosi. Tradiscono anche la propria madre. A me pansa fa semplicemente ribrezzo e non pena. E non è l’età, è solo il desiderio di salire, sempre e comunque, sul carro dei vincitori. Spero che questa volta abbia toppato di brutto.

  2. La mancanza di conoscenza del mezzo digitale e del social network, vi fa paura?!?!?!? Non lo conoscete e lo demonizzate….Guarda tutti i gruppi neo fascio e neo anzi su FB..quelli non li conti??!!! Pensate che siano gruppi terroristici pronti a tutti solo essersi iscritti ad un gruppo di FB?
    La visione del mondo attuale con occhi vecchi porta a questo…Mi dispiace la società a cui lei è radicato non esiste più….Si adegui..

  3. Ma si vergogni! Lei non sa nemmeno pronunciarlo Facebook. E’ una potenza colossale che si autoregolamenta. Se io dovessi scrivere un falso, avrei mille persone pronte a correggermi, o nella peggiore dei casi verrei segnalato. Esistoni sistemi automatici che annullano ciò che ho scritto e possono anche “bannarmi”…ma io sto scrivendo queste cose ma Voi mi capite? Ma quand’è che Vi decidete a mollare? Non è tempo per Voi…

  4. E’ semplicemente sconcertante vedere cadere ad uno uno in una specie di allucinante domino personaggi che abbiamo ammirato e condiviso per tanti anni. Nella voragine di normalizzazione fascistoide che ha instaurato il potere.non dobbia6 piu parlare ed incazzarci altrimenti disturbiamo il conducente che intanto guida sbronzo urlandoci che la buna italia é quella sua, di bertolaso, anemone, balducci, scaiola, verdini….mentre la bindi é una sfigata e di pietro un rompicoglioni!

  5. concordo pienamente con quel “fu un bravo giornalista”ora è probabile che si sia un po rincoglionito, certo che se avrebbe imparato a usare un po’ questo aggeggio, non direbbe che le notizie
    sono uguali a quelle della carta stampata dove tutto (o guasi)è taroccato per far piacere a QUALCUNO,e non mi si venga a dire che un anziano non puo’ convivere con il PC. come si puo capire da come scrivo, IO sono anziano, e ho fatto solo le elementari, perche i nostri padri 70 anni fa’ quando avevi appena imparato a leggere e scrivere, ti aspettava il lavoro!!!Mauro.

  6. lo stesso Galileo fù osteggiato dalla chiesa per le sue scoperte…
    …prima i Domenicani e poi i Gesuiti si accanirono per ignoranza e per la paura del nuovo…
    Il Pansa, parlando male di internet senza nemmeno conoscerne le capacità è allo stesso livello dei bigotti cattolici che si oppongono ad un premio nobel per la medicina…. è allo stesso livello di quelli che per paura del nuovo nascondono la testa sotto la sabbia…. sarà colpa della senilità avanzante che ormai bussa alla porta della sua mente?!?

  7. C’è da dire solo VERGOGNA se il POPOLO VIOLA istiga la violenza pur facrndo manifestazioni pacifiche cosa isttigano le mitragliate di Berlusconi contra giudici e magistratura?Ripeto Vergogna!

  8. Marcio sarà lui,come si permette….io ho partecipato al nobday 2 come cittadina che è stanca delle leggi ad personam e non ultima la depenalizzazione del reato di banda armata.Non sto ad elencare le altre leggi schifezza,ma il popolo viola è il popolo onesto che crede ancora nella giustizia e in uno Stato migliore….non mi sembra che abbiamo commesso nessun crimine a manifestare il nostro dissenso per un uomo che utilizza lo Stato come fosse una cosa di sua proprietà …..

  9. Ignorarlo, sarebbe il miglior modo di neutralizzare il suo bisogno di visibilità, che forse, e solo per lui è ancora una necessità. Intellettivamente parlando, abbiamo già celebrato da tempo il suo funerale. Solo lui non si è accorto del trapasso …

  10. Pansa pensi a una serena vecchia e lasci i giovani di tentare di mettere a posto le cose sfasciate dal bossiberlusconismo invadente pervasivo.

  11. Ancora a dar credito a Pansa? Quello che sta guadagnando soldi e visibilità revisionando la storia a uso e consumo dei vinti che avevano torto marcio?
    Ma ignoratelo e lasciatelo all’unico spazio che merita: quello dell’oblio.
    Personaggi che parlano di cose che neanche conoscono e che scambiano, in malafede, la dura critica ad un governo impresentabile con l’istigazione alla violenza.
    Sono solo dei provocatori che devono essere ignorati.

  12. Succede per il semplice fatto che più sali in alto, più l’aria è rarefatta e ti manca l’ossigeno per continuare a ragionare con la testa anzichè con il portafogli…

  13. Come mi rattrista leggere queste cose scritte da un giornalista che ho conosciuto, stimato e apprezzato! Una tristezza abissale! Due le ipotesi: o si è venduto anche lui o gli si è infeltrito il cervello! Già i suoi ultimi libri mi avevano sconcertata per non dire urtata. Ora siamo agli articoli stile Feltri, stile Belpietro & Co!. Quanta superficialità e quanta arroganza miope in questi commenti che riecheggiano le rozze esclamazioni leghiste!! Brutto, decisamente molto brutto tutto questo!

  14. Condivido parzialmente l’illustrissimo Pansa. Internet è un luogo quasi libero che se usato bene permette di informarsi e di formarsi e si dire la propria, anche se rispetto al passato la visibilità sta cambiando, in quanto i motori di ricerca principali tendono a dare maggiormente spazio a chi paga, e quindi ai più ricchi. Le riflessioni di Pansa sulla carta stampata invece le condivido, se si può documentarsi in questo modo… Io cerco comunque di allontanarmi dalla querelle politica che mi sembra prorio un teatrino di estrema provincia. Quindi mi rifugio in altre cose tipo:

    http://notitiae.wordpress.com/2010/10/04/palio-del-ducato-di-eggi-%E2%80%93-iii-edizione-3-ottobre-2010/

  15. Ma di cosa sta parlamdo della seconda guerra mondiale ? Ma Pansa il Popolo Viola ha la testa molto più fresca lei parla come un Dinosauro col calamaiio,,,deve ammettere che si è inchiodato, se ne faccia una ragione !!!

  16. Da ragazzo scoprii per caso Pansa leggendo un suo libro (carte false, se non sbaglio). L’ho amato subito: uno stile che prendeva il lettore e che apriva, a un ingenuo come me, mille porte su mondi sconosciuti, sulla realtà della politica, su cosa c’era veramente dietro alle dichiarazioni di stile dei nostri governanti. Presi poi a leggere l’espresso per seguirlo settimanalmente. E lì scoprii anche Bocca. E via a comprare il settimanale per leggere entrambi…poi, non so perchè, correvo a leggere solo il secondo, Pansa mi pareva un po’ spannato. Poi mi regalarano ben due copie del sangue dei vinti: un po’ prevenuto iniziai la lettura e lì finalmente il buon Pansa, come fece quando ero giovane, mi riaprì gli occhi e solo nella mia stanza, con il suo libro che giungeva a conclusione, illuminato dallo scrittore-giornalista, esclamai: Giampaolo, ma vaffanculo, va.

  17. «Ma i killer brigatisti non ne avevano bisogno e lo accopparono lo stesso».
    Ma va? Che genio, mi ha illuminato!

    Ahhh, Internet non fornisce più informazioni della carta stampata. Certo, peccato che tutti possano scrivere ciò che vedono e subiscono..da tutto il mondo e senza filtri!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...