Tg1, il manuale di disinformazione.

Notizie che scompaiono, contestazioni zittite, pareri a senso unico, editoriali a orologeria, imprecisioni, errori, rettifiche mai date. E tanta, tanta paccottiglia per distrarre le masse. Delle tecniche di disinformazione messe in atto in modo scientifico dal Tg1 sappiamo già tutto. Ma leggerle una dietro l’altra, come in un manuale, fa comunque un certo effetto. Oggi grazie al libro bianco redatto dal comitato di redazione e diffuso sul sito del Fatto è possibile. Un documento storico di come l’Italia è stata raccontata a milioni di italiani a partire da giugno 2009. Quando Augusto Minzolini disse che il telegiornale si sarebbe occupato «della vita reale della gente».

Una memoria collettiva, per dirla con Eugenio Montale, di ciò che non siamo, ciò che non vogliamo. Bel risultato, per un giornalista.

[Scarica il libro bianco sulla disinformazione del Tg1 di Minzolini in pdf]

About these ads

Un pensiero su “Tg1, il manuale di disinformazione.

  1. Il record di vaccate ed idiozie comunque va al corrispondente da Londra. Non so se è talento naturale ben sfruttato o frutto di allenamento assiduo, però le troiate che riesce a raccontare quell’uomo non hanno pari.

    Michele Gardini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...