C’è festino e festino.

Roberto Calderoli, sui festini di Berlusconi (17 settembre 2011):

«Cosa ho provato leggendo le intercettazioni di Berlusconi? Un’invidia tremenda, sono invidioso da pazzi

Roberto Calderoli, su un presunto festino di Monti (4 gennaio 2012):

Roberto Calderoli annuncia una interrogazione parlamentare nei confronti del premier, Mario Monti, chiedendo «se corrisponda alla verità la notizia secondo cui la notte dell’ultimo dell’anno si siano tenuti dei festeggiamenti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in Palazzo Chigi».

[…]

Per l’esponente leghista «Monti dovrebbe rassegnarele dimissioni».

Il senatore ‘lumbard’ domanda «chi abbia sostenuto gli oneri diretti e indiretti della serata, con particolare riferimento alla sicurezza e agli straordinari del personale addetto, e se gli stessi sono stati già corrisposti».

[…]

«La notizia sta girando e necessita di una rapida risposta – afferma l’ex ministro – Francamente non riesco a crederci, perché in un momento del genere, in cui i cittadini sono costretti a tirare la cinghia, per usare un eufemismo, dalle misure adottate da questo Governo, sarebbe davvero incredibile, oltre che gravissimo, se venisse confermato che il premier ha utilizzato un Palazzo istituzionale e il relativo personale per una festa di natura privata

Pensa che strano, quando a farli era Berlusconi tutte queste domande proprio non gli sono venute in mente, anche se di mezzo c’era la scorta del presidente del Consiglio ridotta a fare la guardia della compagnia di giro del bunga bunga. Sarà per via della solita coerenza padana

About these ads

8 thoughts on “C’è festino e festino.

  1. Beh non c’è certo da stupirsi con quelli della Lega. La loro “battaglia” politica non brilla certo di coerenza. Sono arrivato ad un punto che non riesco proprio più a reggerli, sono così pieni di loro e strafottenti che non riescono a ridimensionare la loro decenza dopo 4 anni (quasi e meno male) di un Governo che ha fatto poco e niente per l’Italia. Ecco, qui la coerenza c’è stata: se pensano alla loro bene e amata Padania, certo non potevano pensare al bene dell’Italia.

  2. Pingback: Calderoli, Monti e il cenone « Replica Espressa

  3. Pingback: Levateje er vino « Open Mind

  4. Pingback: Mancavano le prostitute minorenni. « Triskel182

  5. Pingback: Calderoli scambia Monti per Berlusconi. | Quaderni socialisti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...